Non ingrassare durante le feste natalizie: i consigli della nutrizionista

Pubblicato in Dieta e Dimagrimento da
Come non ingrassare durante le feste Natalizie

La paura di ingrassare durante le feste natalizie si è trasferita nella mia testolina con lo stesso entusiasmo con cui troppa gente si dedica prematuramente agli addobbi. L’idea di ritrovare dentro la calza della Befana tutti i centimetri e i chili persi a Novembre non mi fa sentire affatto tranquilla.

Così ho approfittato del primo controllo con la nutrizionista per porle il fatale interrogativo: esiste un modo per non ingrassare durante le feste natalizie?  É nata così la diretta Instagram con la Dott.ssa Grazia Nicoletti, Biologa Nutrizionista, che ci ha regalato un sacco di trucchi sfiziosi per non ingrassare durante le feste natalizie.

I consigli della nutrizionista per non ingrassare durante le feste natalizie

 

1. Non saltare i pasti

Che sia un cenone o un pranzo festivo, saltare un pasto durante la stessa giornata è comunque una pessima abitudine. Si rischia infatti di arrivare affamati all’evento mangereccio e di non riuscire a trattenersi di fronte a tante prelibatezze.

La doc consiglia di dimezzare il quantitativo di carboidrati durante i pasti “regolari”, evitare il pane e prediligere carboidrati a basso indice glicemico come la pasta integrale e le patate dolci, senza limitare le proteine, che ci permettono di mantenerci sazi più a lungo.

2. Attenzione agli spuntini

Evitare la frutta secca “altamente calorica” e sostituirla con una porzione di frutta fresca.

La doc consiglia di scegliere frutta “acida” come gli agrumi o i kiwi perchè favoriscono l’acidificazione dei succhi gastrici e la digestione di alimenti complessi.

3. Dolcetti e cioccolatini, sì ma con moderazione

Durante gli eventi festivi sarà difficile dire sempre no ai cioccolatini e ai dolcetti che ci vengono proposti in più occasioni e in molteplici forme.

La doc consiglia di preferire la cioccolata fondente  a quella farcita o al latte e i dolci “più semplici”, sempre con moderazione, limitando la scelta di alimenti elaborati duranti il resto della giornata. Non sarà un cioccolatino a rovinarci la linea!

4. Movimento, sì grazie!

Se la vostra palestra chiude durante il periodo natalizio, nulla vi vieta di concedervi una bella passeggiata veloce o una semplice passeggiata in centro. L’aria natalizia renderà tutto più piacevole.

La doc consiglia di coinvolgere una o più amiche, non siamo le sole a preoccuparci del pessimo rapporto tra bilancia e fritti di capodanno.

5. Gestite gli avanzi

Gli avanzi sono il male. Mangiare cibi ipercalorici per giorni vanificherà i sacrifici degli ultimi mesi e ci renderà difficile riprendere un regime alimentare bilanciato.

La doc consiglia di distribuire gli avanzi ai parenti “più cari” – o quelli che  più odiate, dipende dai punti di vista 😀 Organizzatevi per tempo con contenitori usa e getta e limitate le quantità di pietanze preparate.

Pranzi festivi e cenoni natalizi durante la dieta: fate così!

1. Appagate il vostro senso di sazietà

Programmate un spuntino a base di frutta fresca 2 ore prima circa del pranzo o della cena festivo. Mezz’ora prima, invece, bevete due bicchieroni d’acqua “riempi-pancia”.

2. Fate i bravi con gli antipasti

Gli antipasti tipici della cucina italiana, dai più semplici ai più elaborati, sono ricchi di grassi. Dagli affettati ai formaggi, dai rustici alle conserve sott’olio, limitarne il consumo è un dovere, non di certo un piacere 😀

3. Il pane, croce e delizia

La doc è categorica, la porzione massima consentita è una fetta sottile (20/30 grammi), non ditemi che non ve lo abbiamo detto!

4. Porzioni

Aiutiamoci con le mani! La quantità di primo concessa è quella del fondo di un piatto piano, che corrisponde alla misura di un nostro pugno chiuso. Per il secondo, invece scegliamo come “unità di misura” l’area della nostra mano stesa. Solo “2 dita” dovrà invece misurare la nostra fettina di dolce. Panettone e pandoro? Ma non siete già sazi?!

5. Brindisi e alcolici

L’alcolico deve essere considerato “zucchero liquido”. Se durante il pasto un bicchiere di vino è sicuramente concesso, proviamo a limitare ciò che beviamo durante i brindisi e gli aperitivi. Evitiamo i cocktail che mescolano succhi ad alcolici, scegliamo piuttosto un ottimo bicchiere di prosecco. Uno e uno solo! Assolutamente vietato l’ammazza caffè, sapevate che alcuni amari possono arrivare a 350 cal. a bicchiere?

“Non si ingrassa tra Natale e Capodanno, ma da Capodanno a Natale”. Con questa parole e il suo sorriso contagioso mi saluta la doc! E infine mi regala il consiglio definitivo: il vero trucco per non ingrassare a Natale è concentrasi sul vero senso del Natale. Proviamoci, sarà sicuramente più facile che resistere alla seconda fetta di panettone al pistacchio.


Il post è scritto in collaborazione con Grazia Nicoletti, Biologa Nutrizionista. La Dott.ssa, specializzata in piani alimentari personalizzati, anche per sportivi e per la cura della cellulite, riceve a Messina per appuntamento e offre consulenze nutrizionali online. Per qualsiasi informazione vi invito a contattarla sui sui canali social

 

Hai già letto i miei vecchi post dedicati al Natale?

 

Ti è piaciuto il mio post? Regalami un like sister 😉

Articolo Precedente

1 Comment

  • Reply Agnese - I'll B right back

    Sembra tutto facile messo giù così! Io sono già un po’ preoccupata per tutto quello che mangerò, ma è anche vero che sono costantemente sottoposta a tentazioni durante tutto l’anno… per queste feste non cambierà molto. L’importante è metterci la testa e ricordarsi dei propri obiettivi! 🙂

    05/12/2018 at 9:18 am
  • Rispondi

    Potrebbe interessarti

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: